Trofeo San Felice all’epilogo

Dopo 7 prove, 5 per i Minialtura che hanno forzatamente saltato la regata lunga SEA, si è concluso domenica il Trofeo San Felice – Campionato di Primavera che potrebbe essere l’ultimo organizzato dal Portodimare della lunga presidenza di Gianfranco Frizzarin; il Presidente di un ventennio in cui il circolo padovano è salito ai vertici, organizzativi e sportivi, della vela d’altura nazionale e della Classe Minialtura, ha infatti rinunciato a ricandidarsi nel corso dell’ultima Assemblea elettiva del Portodimare per dedicarsi a tempo pieno all’attività di giudice di regata, attività che era diventata incompatibile con il suo ruolo presidenziale almeno per le regate organizzate dal circolo stesso. Proprio nell’anno del 40° anniversario della fondazione di Portodimare a succedere a Frizzarin nel quadriennio 2017 – 2020 sarà Stefano Genova che sarà coadiuvato da un consiglio direttivo formato da Emilia Barbieri, Mauro Sette, Giuseppe ModugnoOrazio Tagliaro, Piergiorgio Garelli e Pietro Bellini; al neo presidente e al nuovo Consiglio Direttivo il Circolo Nautico Chioggia augura i migliori auguri auspicando la stessa amicizia e collaborazione che hanno legato CNC al Portodimare negli anni della presidenza Frizzarin.

Tornando al Trofeo San Felice solo una prova si è potuta disputare nell’ultima poco ventosa giornata, ma una prova importante perché permette l’inserimento di uno scarto nella classifica dell’ORC; in categoria ORC 0/1 ancora assenti KARMA PAX TIBI, vincitori di 4 delle prove in calendario, strada spianata per la vittoria di giornata e finale per IL COLORE DEL VENTO, X55 di Domenico Spezzapria, podio per MISTER X3(Italia 13.98) e QUOTA ZERO (Rimar 44.3); in categoria ORC 3 vittoria di giornata per l’Italia 9.98 SARCHIAPONE che chiude al 3° posto dietro gli X35 HECTOR X  e X REALe davanti ancora ad un X35, DEMON X, 5° posto per FIORDILUNA di Mimmo Dupuis; in ORC 4 l’assenza di TAKE FIVE rende tutto facile a JOD H che vince la generale davanti, appunto, a TAKE FIVE (First 30) e all’altro Jod 35 BLU HEALT; infine in Classe Minialtura en plein di vittorie per il Fat 26 targato CNC, MIND THE GAP di Edoardo Marangoni, sul podio i Platu 25 BOOMERANG ARIEL

Nella foto il neo Presidente di Portodimare, Stefano Genova

Qui le classifiche: http://www.velaveneta.it/wp-content/uploads/sites/16/2017/05/GENERALE-FINALE.pdf

Laser, interzonale Lignano

Dopo lo stage tecnico di Pasqua sul Lago di Garda (gli atleti Giulio Borsatti, Nicole Santinato, Lorenzo e Gabriele Gavassini e Maria Sole Tiengo con

Read More »

Dal Match Race al Dinghy

Con il terzo incontro di martedì 23 Marzo si sono concluse le serate on line che il Circolo Nautico Chioggia ha dedicato all’approfondimento del Match

Read More »