Trofeo Princesa Sofia, partenza lenta

Lunedì di Pasquetta e primo giorno di regate a Palma di Maiorca per la 49^ edizione del Trofeo Princesa Sofia per le classi olimpiche; la regata quest’anno è fuori dal circuito di World Cup tuttavia rimane sempre una grandissima classica della vela internazionale ed infatti i numeri in acqua sono straordinari con oltre 1200 atleti, un livello tecnico di primissimo ordine e 8 campi di regata contemporanei. Nel giorno inaugurale delle prove in mare però le condizioni sono state leggere e instabili e molto diverse da area ad area, infatti alcune classi sono riuscite a completare il programma portando a casa 3 prove, altre hanno faticato completando solo una prova e attendendo spesso nella totale mancanza di vento; già dal secondo giorno comunque le condizioni meteo dovrebbero normalizzarsi con l’arrivo della caratteristica termica dell’isola di Maiorca. In attesa di verdetti un po’ più completi la prima giornata vede il dominio azzurro di Tita – Banti (1 – 1 – 3) nei Nacra 17, un bullet di Sibello – Cavalli nello skiff maschile, un buon Alessio Spadoni (10 – 7) nei Finn, un bullet anche per Marta Maggetti nella tavola femminile; Laser Standard e Radial e tavole maschili con una sola prova all’attivo e buoni piazzamenti in batteria per Giacomo Musone (8° nella flotta rossa degli Standard), Giovanni Coccoluto (10° nella flotta blu), Mattia Camboni (2° nella flotta gialla degli RSX), Matteo Evangelisti e Carlo Ciabatti (5° e 6° nella flotta rossa).  Buona giornata anche per la giovane Carolina Albano che ottiene un ottimo 4° nella batteria gialla del Laser Radial vinta dalla svizzera Maud Jayet sulla greca Vasileia Karachaliou e la tedesca Svenja Weger, nella stessa flotta Silvia Zennaro porta a casa un 19° posto; nella flotta blu vittoria per l’ungherese Maria Erdi sulla malaysiana Shazrin Latif e la cinese Zhang Dongshuang , 21^ la neo campionessa italiana Floridia Joyce.

Scacco Matto alla “Noi Due”

E’ finalmente ripresa anche l’attività di “veleggiate” del Circolo Nautico Chioggia, l’ultima a partire a causa del blocco imposto dall’emergenza sanitaria che aveva invece già

Read More »