Rotary e Panathlon premiano la vela

Importanti riconoscimenti per la vela chioggiotta e, in particolare, per i nostri soci Eleno Baruffaldi e Silvio Sambo premiati in tempi recenti dalle sezioni locali di Rotary e Panathlon.

A dicembre, in occasione della tradizionale serata degli auguri, il Panathlon Club di Chioggia presieduto da Stefania Lando ha conferito le Targhe d’Oro e i Guidoni di benemerenza; per il 2023 la Targa d’Oro è stata riconosciuta a Silvio Sambo “vincitore di numerosissime regate veliche e di importanti campionati a livello nazionale e internazionale”, noi ricordiamo in particolare la prestigiosa conquista nella scorsa stagione del titolo italiano nella Classe Meteor al timone dell’imbarcazione ENGY dell’armatore Stefano Pistore e portacolori del Circolo Nautico Chioggia.

Martedì 20 febbraio invece presso il Ristorante Granso Stanco il Rotary Club di Chioggia presieduto da Paolo Venerucci, altra vecchia conoscenza del nostro circolo, ha consegnato a Eleno Baruffaldi il premio “Un lavoro, una vita” a premiare “una persona e una carriera che negli anni ha dato lustro alla città di Chioggia nel mondo della nautica da diporto e da regata”. Eleno Baruffaldi, dal 2011 socio onorario del Circolo Nautico Chioggia, è stato, da atleta, ai vertici della Classe Snipe negli anni ’60 e ’70; da costruttore è stato, sempre negli stessi anni, uno dei principali cantieri di Snipe a livello nazionale per poi dedicarsi alla costruzione di imbarcazioni da diporto “veloce” tra le quali ha primeggiato l’ormai mitico JNP999, successivamente in collaborazione con Franco Corazza e con il progettista Maurizio Cossutti ha costruito gli Italia Yachts il cui modello 13.98 è stato votato “European Yacht of the Year” nel 2012/2013