Scacco Matto alla “Noi Due”

E’ finalmente ripresa anche l’attività di “veleggiate” del Circolo Nautico Chioggia, l’ultima a partire a causa del blocco imposto dall’emergenza sanitaria che aveva invece già aperto alle regate nazionali e zonali; periodo organizzativo intenso per il CNC che ha visto in rapida sequenza la Regata Nazionale Snipe a fine giugno, la Selezione Zonale Optimist nel primo weekend di luglio e, subito dopo, questa nuova versione della storica Lui & Lei aperta da quest’anno a tutti gli equipaggi in coppia. La giornata, calda e con un po’ di brezza nordoccidentale al mattino, non lasciava presagire niente di buono e infatti la classica termica del pomeriggio tardava ad entrare, saggio il CdR ad issare “Intelligenza a terra” evitando così ai concorrenti una inutile attesa sotto il solleone. Tuttavia, verso le 15.00 qualcosa cominciava a muoversi, tanto da convincere CdR e regatanti che era il caso di provare; le 23 imbarcazioni iscritte prendevano il mare e, arrivati sul campo di regata, un leggero scirocco permetteva effettivamente il posizionamento del percorso e l’avvio, alle 16.00, delle procedure di partenza.

Partenza subito regolare e campo di regata dimensionato ottimamente dal CdR con Alberto Baldo, Gianni Orfeo, Luigi Penzo e Maurizio Padoan con l’ausilio di Fausto Zennaro nel gommone posaboe; prende subito la testa della regata SCACCO MATTO il veloce Fat 26 di Michele Bellemo con la figlia Giorgia della Squadra Agonistica Optimist. Alle loro spalle il veneziano GRAFITE e il sorprendente Meteor ASIATYCO in pochi metri con IDRIL e SAFRAN. In testa sarà questo il tema della regata con l’allungo sempre più importante di SCACCO MATTO e i duelli tra GRAFITE e IDRIL per la seconda piazza e tra ASIATYCO e SAFRAN per quelle immediatamente successive, ma altri duelli e divertimento anche nelle posizioni più arretrate come è nello spirito di queste manifestazioni. L’ordine di arrivo in tempo reale vede appunto prevalere SCACCO MATTO su IDRIL di Riccardo Lovato e GRAFITE di Stefano Ferro, poi ASIATYCO e SAFRAN, prima imbarcazione a derogare all’equipaggio lui&lei; nell’overall a tempi compensati invece SCACCO MATTO manteneva la 1^ posizione davanti a ORCA di Denis Gallo e Nordio Roberto e ASIATYCO di Corrado Perini e Daniela Berto. Successi di categoria per ASIATYCO in Classe D, SCACCO MATTO in Classe C, IDRIL in Classe B, GRAFITE in Classe A, premi Telethon ai primi 3 classificati dell’overall compensato, premi a sorteggio con GIADA di Guido Crivellaro e LABELLAGIGOGIN di Tiziano Vendramin a vincere una cena offerta da Susy e Radu. Arrivederci ad Agosto per la Tecin’ Cup.

Qui la Classifica

Qui le foto

Qui Nuova Scintilla