Princesa Sofia day 4

PALMA DAY 4, ANCORA UN GIORNO PER LE MEDAL RACES

Quarto giorno di regate a Palma di Maiorca per il Trofeo Princesa Sofia per le classi olimpiche, secondo giorno di finali, ancora una giornata di regate per sperare nella qualificazione per le Medal races finali che assegneranno i podi tra i primi 10 equipaggi delle classifiche di ogni classe. Day 4 è giornata di termica, bellissima ed è una giornata favolosa anche per Flavia Tartaglini che nella tavola femminile registra due vittorie di giornata scalando la classifica fino al 3° posto assoluto; ottima giornata anche nei Nacra 17 dove Tita – Banti (12 – 5 – 2) mantengono la leadership conquistata il giorno prima e dove anche salgono al 5° posto Bressani – Zorzi grazie a tre ottimi parziali (3 – 4 – 10).

Nelle altre classi e per gli altri equipaggi le notizie di ieri non sono così positive alternando luci ed ombre che allontanano un po’ dalle qualificazioni per le Medal Races, qualche ottimo parziale nello skiff maschile ma i tre equipaggi azzurri navigano tutti attorno alla 20^ posizione ad una trentina di punti dalla qualificazione, nello skiff femminile ancora più dura con le migliori, Raggio – Germani, al 22° posto, perde posizioni anche Alessio Spadoni nei Finn, dopo la splendida giornata di ieri che lo aveva portato al 3° posto il finnista azzurro scivola in 11^ posizione (20 – 27); non arrivano buone notizie da Laser Standard e tavole maschili dove il discorso qualificazioni sembra chiuso con Giovanni Coccoluto, il migliore dei laseristi, al 22° posto e Mattia Camboni, il migliore dei surfisti, al 27° posto, qualche speranza ancora invece per Marta Maggetti nella tavola femminile che naviga al 14° posto ad una ventina di punti dalla top ten. Capitolo Laser Radial e Silvia Zennaro: dopo la splendida giornata di ieri che l’aveva fatta risalire tra le top ten, perde qualche posizione la velista chioggiotta incappata ieri in 17 – 40, ora Silvia è al 15° posto ma la classifica è corta e solo una decina di punti la separano dalla top ten. Certo a guardare davanti c’è da rabbrividire, la lotta per la qualificazione alla Medal race sarà durissima e aperta ancora ad una ventina di veliste di rango; testa della classifica conquistata dalla danese Anne Marie Rindom (2 – 22) grazie anche ad una bandiera nera inflitta alla olandese Marit Bouwmeester (6 – bfd), poi 3^ l’inglese Alison Young ieri non brillante (23 – 27), seguono l’ungherese Maria Erdi (5 – 10 e leader Under 21), la belga Emma Plasschaert (24 – 1), la greca Vasileia Karachaliou (11 – bfd), la olandese Maxime Jonker (3 – 5), l’inglese Hannah Snellgrove (dnc – 7), l’USA Paige Railey (29 – 11) e chiude la top ten la finlandese Tuula Tenkanen (7 – 23); davanti a Silvia anche la giap Manami Doi (10 – bfd), l’USA Erika Reineke (53 – 19), la svedese Josefin Olsson (20 – 2) e l’olandese Daphne Van Der Vaart (48 – 3), l’altra vittoria di giornata è stata per la cinese Zhang DongshuangFloridia Joyce è risalita in 29^ posizione (46 – 12), Carolina Albano è 49^ (27 – bfd), sempre in testa alla Silver Fleet Valentina Balbi (2 – 1) che ieri ha allungato di una ventina di punti sulla talentuosa turca Nazli Donertas

Scacco Matto alla “Noi Due”

E’ finalmente ripresa anche l’attività di “veleggiate” del Circolo Nautico Chioggia, l’ultima a partire a causa del blocco imposto dall’emergenza sanitaria che aveva invece già

Read More »

Dinghy, podio a Monfalcone

Regata Zonale per l’Alto Adriatico alla SVOC di Monfalcone per la Classe Dinghy, nel weekend del 3/4 luglio 15 le imbarcazioni che si sono ritrovate

Read More »