Palma, Silvia in gold fleet

PALDopo due giorni di regate si sono concluse le fasi di qualificazione per quasi tutte le classi in regata a Palma di Maiorca per il Trofeo Princesa Sofia; dal terzo giorno quindi le flotte regateranno divise tra Gold e Silver Fleet. Silvia Zennaro si è conquistata l’accesso in Gold Fleet tra i Laser Radial Fx chiudendo la classifica provvisoria in 24^ posizione, con lei accedono alla Gold anche Carolina Albano e Floridia Joyce, nel Laser Standard passano Giovanni CoccolutoNicolò VillaGianmarco Planchesteiner e Marco Gallo; Gold anche per Ferrari – Calabrò e Capurro – Puppo nel 470 Mx, Omari – DiStefano nello skiff femminile, per 4 equipaggi del Nacra 17 mentre nessun azzurro entra nella Gold dei Finn, i 470 Fx continuano in flotta unica, tavole e skiff maschile sono più indietro con il programma e regateranno ancora per le qualificazioni.

La seconda giornata di regate a Palma è stata decisamente migliore per condizioni rispetto all’apertura, cielo pulito e brezza da SO sui 10 nodi; scatenati nel cat misto Tita – Banti che con 2 – 3 – 1 balzano in testa alla classifica, 4° posto per Bissaro – Frascari con tre ottimi parziali (2 – 2 – 3), bene anche Ugolini – Giubilei (5 – 10 – 4). Nel 470 Fx bullet per Berta – Carusoche, nonostante il 29° in prova 3, salgono al 2° posto della classifica, nel maschile bene Ferrari – Calabrò che con 6 – 2 salgono al 5° posto della provvisoria, più indietro Capurro – Puppoautori comunque di un ottimo 2° in prova 3. In difficoltà gli azzurri nello skiff sia maschile che femminile e nel Finn mentre nelle tavole la squadra azzurra è assente per scelta tecnica in vista degli imminenti Campionati Europei della classe. Nel Laser Standard poche luci, da segnalare soprattutto un 2° posto in batteria di Marco Gallo che ha però beccato anche una bandiera nera; nel Radial due prove discrete in batteria per Silvia Zennaro (18 – 13) che chiude le qualifiche al 30° posto, Carolina Albano (15 – 18) sale al 39° posto, Floridia Joyce chiude al 51° ai margini della Gold Fleet, fuori di poco la giovane Federica Cattarozzi migliorata con 26 – 17 e Valentina Balbi che spreca un buon 14 con un brutto 40. Leadership in mano alla danese Anne Marie Rindom con 4 vittorie in 4 prove, ma la svizzera Maud Jayet è vicina perché scarta un 45 e tiene 3 – 1 – 2; terza piazza per la belga Emma Plasschaert (8 – 2 – 3 – 5) poi la yankee Erika Reineke e l’olandese Marit Bouwmeester; le vittorie di ieri in batteria sono andate alla Rindom nel gruppo giallo e nel gruppo blu una vittoria alla svizzera Jayet e una alla finlandese Tuula Tenkanen.

Laser, interzonale Lignano

Dopo lo stage tecnico di Pasqua sul Lago di Garda (gli atleti Giulio Borsatti, Nicole Santinato, Lorenzo e Gabriele Gavassini e Maria Sole Tiengo con

Read More »

Dal Match Race al Dinghy

Con il terzo incontro di martedì 23 Marzo si sono concluse le serate on line che il Circolo Nautico Chioggia ha dedicato all’approfondimento del Match

Read More »