Palma, più vento, sale Silvia

Seconda giornata di Final Series a Palma di Maiorca con gli skiff a recuperare programma e completare la fase di qualificazione; più vento con aria fresca e stesa da Nord con punte fino a 20 nodi. Giornata in chiaroscuro per la squadra azzurra, nessun equipaggio del 49er Mx centra la Gold Fleet, non bene il 470 Mx con i due equipaggi italiani che si vanno ad attestare attorno alla 20^ posizione, benino lo skiff femminile 18° in Gold Fleet, migliore degli azzurri Giovanni Coccoluto nel Laser Standard che guadagna 5 posizioni risalendo al 23° posto. Nel 470 Fx Di Salle – Dubbini aprono con un 3 poi fanno 14 e salgono al 12° posto della provvisoria, crollano invece Berta – Caruso (28 – 12) ora al 15° posto dopo un grande inizio; ottima giornata invece nel cat misto dove si scatenano Bissaro – Frascari con due bullets e un 10° che li portano al 3° posto della classifica, Tita – Banti sono 5° ma vincono la 3^ prova per un en-plein tutto italiano, bene anche Ugolini – Giubilei ora 11° a ridosso dei top ten. Buona giornata anche per Silvia Zennaro che guadagna 8 posti in classifica grazie soprattutto ad un ottimo 6° in prova 1 poi seguito da un 28 in prova 2, Silvia adesso è al 20° posto della provvisoria, 34^ è Carolina Albano, 51^ Floridia Joyce; in Silver Fleet Valentina Balbi continua a lottare per la testa della classifica, è 2^, ma tirano fuori le unghie anche le giovani Federica Cattarozzi (6 – 23) e Giorgia Cingolani (7 – 27). In testa sempre la danese Anne Marie Rindom costretta però al ritiro nell’ultima prova (13 – ret), vede così avvicinarsi l’olandese Marit Bouwmeester (7 – 12), l’USA Erika Reineke (21 – 3), la belga Emma Plasschaert (17 – 11); 3 olandesi nelle prime 6 con la Van Der Vaart al 5° posto e una strepitosa Maxime Jonker al 6° autrice di due vittorie di giornata, buone giornate anche per la giap Manami Doi (3 – 7), la polacca Kwasna (2 – 9) e la croata Sandra Lulic (4 – 10). Venerdì ultime prove di finali con i primi 10 equipaggi per classe che si qualificheranno per le Medal Race.