Mondiali ORC a Sebenico

Disputato a Sebenico, Croazia, il Campionato Mondiale ORC; 112 imbarcazioni presenti delle quali circa la metà con bandiera italiana, flotta suddivisa in 3 classi all’interno di ognuna anche una classifica Corinthian per i non professionisti. Chioggia fa la sua parte con i fratelli Enrico e Nicola ZennaroSilvio Sambo e il brand Italia Yachts ideato da Franco Corazza e Marco Schiavuta.

Salgono sul podio i fratelli Zennaro a bordo dello Swan 42 MELA, per loro purtroppo un brutto piazzamento nella regata lunga non scartabile, poi 4 vittorie consecutive e due secondi posti nelle prove tecniche, grandissime prestazioni che non sono state sufficienti per agganciare le due imbarcazioni davanti, Swan 42 anche quelli; Enrico Nicola Zennaro se ne tornano a casa comunque con un altro podio mondiale e la medaglia di bronzo al collo.

In Classe C invece sia Silvio Sambo che Marco Penso entrambi a bordo di due X35, il “solito” DEMON X per Silvio, il triestino MIMOSA per Marco; campionato difficile per entrambi, MIMOSA ha chiuso al 43° posto overall, 25° Corinthian, meglio DEMON X che, in difficoltà con le arie più pesanti dei primi giorni, si è ripreso con un’ottima ultima prova (4° overall, 1° Corinthian) in aria leggera. Silvio Sambo e DEMON X ritornano con una classifica finale di 21° overall e 7° Corinthian.

Grande successo invece per il brand e le imbarcazioni Italia Yachts, in Classe C, unica classe dove le imbarcazioni italiane non sono andate a podio, successo del cantiere chioggiotto con il nuovo Italia Yachts 11.98 SUGAR battente bandiera estone ma affidato allo skipper Sandro Montefusco; per Italia Yachts anche il 9° e l’11° posto di due 9.98 e il 19° posto di un altro 11.98, SCUGNIZZA, penalizzato anche lui dalla regata lunga e da un forzato ritiro, ma assoluto protagonista nelle altre prove tecniche. L’ultima nata in casa Italia Yachts, l’11.98, è campione del mondo!!! 

Qui tutte le classifiche: 

https://data.orc.org/public/WEV.dll?action=index&eventid=WORLDS19

Saltano anche i campionati zonali

Mentre il ritorno dell’emergenza sanitaria costringe circoli di tutta la Penisola ad annullare o rinviare le prime prove dei vari Campionati Invernali compreso quello di

Read More »