Marsiglia, world cup classi olimpiche

Ancora una tappa europea per la World Cup delle classi olimpiche, dopo quella di Genova in aprile è la volta di Marsiglia, Francia, che ha accolto gli atleti con una prima giornata stratosferica per condizioni con sole e vento sui 15 nodi. Due prove per doppi e singoli, tre prove per tavole, skiff e cat, numeri però decisamente inferiori alle aspettative per una tappa di World Cup, soprattutto nei Laser dove si contano solo 8 Laser Radial Fx e 7 Laser Standard. Nel Radial ben 3 ragazze sono italiane, nonostante ciò non comincia bene l’avventura di Silvia Zennaro fischiata nella prima prova e poi 5^ nella seconda; chiude al 7° posto della classifica di giornata davanti solo all’altra azzurra Francesca Frazza mentre è al comando Carolina Albano (1 – 2) impensierita solo dalla lituana Victorja Andrulyte (5 – 1). Nello Standard Giovanni Coccoluto è 3° (4 – 2) preceduto da un atleta di Singapore e da uno sloveno; numeri più interessanti nei 470, fra i 29 Mx 3° posto per Ferrari – Calabrò (2 – 3), tra i 24 Fx inizio non brillante per le azzurre. Una squalifica appesantisce la classifica di Crivelli Visconti – Togni (4 – 3 – dsq) nello skiff maschile, in evidenza Omari – Di Stefano (5 – 3 – 1) in quello femminile; bene gli azzurri nel Nacra 17 con Bissaro – Frascari al 3° posto (8 – 4 – 2) e Tita – Banti al 4° (dsq – 2 – 4), bene anche i windsurf con Mattia Camboni al comando (1 – 1 – 2) della flotta maschile e Flavia Tartaglini 2^ in quella femminile (8 – 2 – 3).

Laser, interzonale Lignano

Dopo lo stage tecnico di Pasqua sul Lago di Garda (gli atleti Giulio Borsatti, Nicole Santinato, Lorenzo e Gabriele Gavassini e Maria Sole Tiengo con

Read More »

Dal Match Race al Dinghy

Con il terzo incontro di martedì 23 Marzo si sono concluse le serate on line che il Circolo Nautico Chioggia ha dedicato all’approfondimento del Match

Read More »