Italiano Meteor: day 1

Inizia alla grande il Campionato Nazionale Meteor a Passignano sul Lago Trasimeno, nonostante le previsioni di poco vento, nella prima giornata di regate, dopo una prima prova con aria leggera e oscillante, è entrata una buona termica sui 10/12 nodi che ha permesso lo svolgimento di altre 2 prove e quindi il completo rispetto del programma che prevede un massimo di 10 prove con due scarti dopo la 9^ prova e uno dopo il completamento della 4^ prova. 42, alla fine delle iscrizioni, le barche effettivamente presenti, un ottimo numero per gli standard velici italiani, sono poche le classi veliche monotipo (ma anche no) che possono vantare numeri simili e tuttavia per la Classe Meteor è un numero anche lontano dalle potenzialità di questa barca che in alcune edizioni, anche recenti, ha superato le 60 unità; d’altra parte va ricordato come il Campionato fosse originariamente destinato sul Lago di Bracciano e, solo poche settimane fa, è stato forzatamente spostato a Trasimeno a causa della situazione idrica del bacino romano e poche classi avrebbero saputo reagire così prontamente ed efficientemente ad una emergenza così improvvisa. 

Passignano è una “culla” del Meteor in Italia e, alla prima giornata, ha offerto una giornata ideale per la vela; con 3 prove disputate il Campionato Nazionale è entrato subito nel vivo dimostrando che sarà difficile quest’anno ostacolare la conquista del titolo da parte del giovane e forte equipaggio locale di AMARCORD di Lorenzo Carloia che ha iniziato subito con 3 bullets.

Alle loro spalle una barca storica PEQUOD che l’armatore Marco Sacchi ha affidato ad un forte equipaggio verbano, per loro 2 – 3 – 4 e, a 9 punti, sono i più vicini inseguitori di AMARCORD, poi terza piazza provvisoria per un altro equipaggio locale PULE 672 (4 – 5 – 3), 4° posto per lo spezzino PEKORA NERA (9 – 6 – 2), 5° per lo spezzino AVANCE DE GALERA (7 – 4 – 6), poi ancora il locale KOKKABURRA prima di ENGY (6 – 11 – 7) di Stefano Pistore con Silvio Sambo e Massimo Tiengo, che ha avuto qualche problema all’albero in seguito ad una collisione in partenza. Per la flotta di Chioggia 16° posto per MARASCA (20 – 27 – 14) con Gus TosonFrancesca Riccoboni e Margherita Suppiej e 38° posto per MORBIN (35 – 39 – 36) con Stefano BragadinSilvia Verza e Rossella Pironti.

Qui la classifica: http://www.assometeor.it/campionati-nazionali/2017-passignano-sul-trasimeno/programma-2017/iscritti-classifica-2017/

Qui una foto degli equipaggi della Flotta di Chioggia

Laser, interzonale Lignano

Dopo lo stage tecnico di Pasqua sul Lago di Garda (gli atleti Giulio Borsatti, Nicole Santinato, Lorenzo e Gabriele Gavassini e Maria Sole Tiengo con

Read More »

Dal Match Race al Dinghy

Con il terzo incontro di martedì 23 Marzo si sono concluse le serate on line che il Circolo Nautico Chioggia ha dedicato all’approfondimento del Match

Read More »