Italia Cup ILCA, terza tappa a Marina di Campo

Terza tappa del circuito Italia Cup per la Classe ILCA dopo gli appuntamenti di Ragusa e Civitanova Marche, la sede è Marina di Campo, Isola d’Elba e la Ranking List zonale dopo la Interzonale di Lignano consente alla Squadra Agonistica del Circolo Nautico Chioggia di partecipare in massa, 6 atleti guidati dall’Istruttore Riccardo Chiereghin, 2 nell’ILCA 6, Davide Dal Maso e Giulio Borsatti, 4 nell’ILCA 4, Linda Veronese, Asia Perini, Vittoria Baldin e Luca Bartelucci. Non fortunatissima l’esperienza dal punto di vista delle condizioni meteo, primo giorno, giovedì 25 aprile, con un vento leggero e oscillante che ha concesso solo lo svolgimento di una prova per le batterie dell’ILCA 6 mentre l’ILCA 4 è stata costretta a tornare a terra con un nulla di fatto. Day 2 ancora con un campo di regata reso difficile da un vento complicato e mutevole in intensità e direzione, le batterie ILCA 6 portano comunque a casa 3 prove e anche le batterie ILCA 4 “rompono il ghiaccio” con 2 prove di giornata; il programma dopo due giornate è quindi sbilanciato con ILCA 6 che termina la serie di qualificazione e inizierà la serie finale il giorno successivo mentre ILCA 4 continuerà con la serie di qualifiche. Day 3 si presenta come da previsioni con vento teso e onda formata, escono subito gli ILCA 4 che disputando 3 prove recuperano il programma e potranno il giorno successivo correre la serie finale in Gold e Silver; più tardi escono gli ILCA 6 già divisi il Gold e Silver e che riescono a portare a termine anche loro 3 prove. Nella giornata finale clima più gradevole ma ancora vento difficile con intensità variabile e campo di regata reso più complicato da onda residua, ILCA 6 chiudono la tappa con 8 prove portate a termine, ILCA 4 chiudono invece con un totale di 6 prove, una sola nella serie finale.

Per la Squadra Agonistica CNC sicuramente una grande esperienza con condizioni anche piuttosto inusuali, nell’ILCA 6 Giulio Borsatti conquista la Gold Fleet ma la sua classifica è appesantita da due bandiere nere solo una scartabile, chiude 73° (25 – 21 – 26 – 46 – bfd – 57 – 50 – bfd), Davide Dal Maso va in Silver Fleet e chiude 54° (68 – 62 – 66 – 59 – 52 – 45 – 53 – 38); nell’ILCA 4 andiamo con tutti i 4 ragazzi in Silver Fleet, Asia Perini per una posizione resta fuori dalla Gold e conclude al 5° posto in Silver (30 – 22 – 55 – 50 – 66 – 19), 13° è Luca Bartelucci (48 – 16 – 52 – 60 – 58 – 40), Linda Veronese appesantita da troppe bandiere nere conclude 55^ (16 – bfd – 49 – dne – 61 – bfd), Vittoria Baldin con ancora poca esperienza nelle giornate più dure conclude 73^ (70 – bfd – dnf – dnf – dnf – 29). Trasferta “pesante” resa ancora più complicata al rientro da un’avaria al traghetto che ha reso lunghissima la navigazione di ritorno in terraferma. Prossime trasferte più semplici con regata zonale a Santa Croce e regata nazionale open a Venezia.

Qui la classifica ILCA 6 Gold

Qui la classifica ILCA 6 Silver

Qui la classifica ILCA 4 Silver

La Chioggiolana è di Time Out

TIME OUT di Enrico Zennaro Sailing è il vincitore della seconda edizione della Chioggiolana, la manifestazione della LNI Chioggia che ha l’obiettivo di valorizzare attraverso

Read More »