Il Quadrivela a Engy e Oca Gialla

Splendida giornata il sabato di Quadrivela; la regata di Yacht Club Padova, valida come prima prova per i Campionati Zonali Meteor e Minialtura, ha “pescato” una giornata meteorologicamente fantastica con sole pieno, temperature estive e anche una buona brezza dai quadranti orientali che con i suoi 7/8 nodi ha permesso lo svolgimento dell’intero programma di 3 prove per classe. La data, un po’ anticipata rispetto agli anni precedenti in considerazione del calendario “infuocato” per entrambe le classi nei mesi di maggio e giugno, ha forse preso un pò impreparati alcuni armatori, fatto sta che se il numero dei Meteor presenti (10 barche) è sembrato di poco inferiore alle potenzialità della flotta, quello dei Minialtura (3 barche) è stato assolutamente deludente ed anche incomprensibile se pensiamo che tra meno di un mese si disputerà a Chioggia il Campionato Italiano Minialtura.

 Anche questa volta gli assenti hanno comunque avuto torto perché grazie alle condizioni e ad un CdR assolutamente preciso e puntuale, la giornata è stata veramente “piena” ed utilissima come allenamento per i prossimi importanti appuntamenti nazionali. Nella Classe Minialtura l’Este 24 ESTASI del Diporto Velico Veneziano si aggiunge all’ultimo momento e consente ai Minialtura di fare classe con 3 imbarcazioni, le altre sono l’Este 24 MARAMAO  di Davide Ravagnan che imbarca anche la nostra Raffaella Polello e l’UFO 22 del CNC OCA GIALLA in formazione “titolare” con Andrea ScarpaFabio Lanza e Andrea Sambo; tra i 10 Meteor 2 le imbarcazioni targate CNC, ENGY di Stefano Pistore con Silvio Sambo alla barra e ASIATYCO con equipaggio “familiare” formato da Corrado PeriniDaniela BertoAsia Perini e Annarosa Perini, ma il CNC piazza anche Tom Stahl al timone dei vicentini di ANEMOS. Programma perfettamente rispettato e alle 13.00 iniziano le ostilità con uno scirocco che sembra anche poter aumentare, OCA GIALLA scatta subito in testa tra i Minialtura mentre è molto combattuta la prova tra i Meteor con ENGY che va a vincere di misura su ASIATYCO WHY NOT? che strappa il 3° posto nella lotta con ANEMOS. Subito seconda prova con classifiche rovesciate tra i Minialtura dove vince ESTASI su MARAMAO e OCA GIALLA, mentre è più agevole la vittoria di ENGY su WHY NOT? e ASIATYCO. Terza prova con OCA GIALLA che riprende il comando tra i Minialtura sempre davanti a MARAMAO, i Meteor, nella lotta delle marcature, si allungano un po’ a sinistra e arrivano alla prima boa molto compatti, poi, mentre ENGY allunga ancora una volta, alle sue spalle si consuma il duello per il secondo posto con WHY NOT? che riesce ancora a prevalere su ASIATYCO.

 Le classifiche finali vedono quindi la vittoria di OCA GIALLA tra i Minialtura su MARAMAO e ESTASI; tra i Meteor vittoria di ENGY con Silvio SamboNicolò Cavallarin e Stefano Pistore su WHY NOT? dello YCVicenza di Maria Grazia Stimamiglio con gli spezzini Michele Marin e  Roberto Capozza, 3° posto per ASIATYCO che ha preceduto ESTEROFILA che ospitava a bordo il Segretario di Classe Mario ForgioneNUVOLA dell’equipaggio romagnolo di Walter Antonelli, poi ANEMOS condotto da Tom StahlPILARCRISALYAMETEORITE e MARASCA.

Qui le classifiche meteor e minialtura

Qui La Nuova Venezia del 23/04/2018

Qui un video sulla regata…