Il Quadrivela a Engy e Oca Gialla

Splendida giornata il sabato di Quadrivela; la regata di Yacht Club Padova, valida come prima prova per i Campionati Zonali Meteor e Minialtura, ha “pescato” una giornata meteorologicamente fantastica con sole pieno, temperature estive e anche una buona brezza dai quadranti orientali che con i suoi 7/8 nodi ha permesso lo svolgimento dell’intero programma di 3 prove per classe. La data, un po’ anticipata rispetto agli anni precedenti in considerazione del calendario “infuocato” per entrambe le classi nei mesi di maggio e giugno, ha forse preso un pò impreparati alcuni armatori, fatto sta che se il numero dei Meteor presenti (10 barche) è sembrato di poco inferiore alle potenzialità della flotta, quello dei Minialtura (3 barche) è stato assolutamente deludente ed anche incomprensibile se pensiamo che tra meno di un mese si disputerà a Chioggia il Campionato Italiano Minialtura.

 Anche questa volta gli assenti hanno comunque avuto torto perché grazie alle condizioni e ad un CdR assolutamente preciso e puntuale, la giornata è stata veramente “piena” ed utilissima come allenamento per i prossimi importanti appuntamenti nazionali. Nella Classe Minialtura l’Este 24 ESTASI del Diporto Velico Veneziano si aggiunge all’ultimo momento e consente ai Minialtura di fare classe con 3 imbarcazioni, le altre sono l’Este 24 MARAMAO  di Davide Ravagnan che imbarca anche la nostra Raffaella Polello e l’UFO 22 del CNC OCA GIALLA in formazione “titolare” con Andrea ScarpaFabio Lanza e Andrea Sambo; tra i 10 Meteor 2 le imbarcazioni targate CNC, ENGY di Stefano Pistore con Silvio Sambo alla barra e ASIATYCO con equipaggio “familiare” formato da Corrado PeriniDaniela BertoAsia Perini e Annarosa Perini, ma il CNC piazza anche Tom Stahl al timone dei vicentini di ANEMOS. Programma perfettamente rispettato e alle 13.00 iniziano le ostilità con uno scirocco che sembra anche poter aumentare, OCA GIALLA scatta subito in testa tra i Minialtura mentre è molto combattuta la prova tra i Meteor con ENGY che va a vincere di misura su ASIATYCO WHY NOT? che strappa il 3° posto nella lotta con ANEMOS. Subito seconda prova con classifiche rovesciate tra i Minialtura dove vince ESTASI su MARAMAO e OCA GIALLA, mentre è più agevole la vittoria di ENGY su WHY NOT? e ASIATYCO. Terza prova con OCA GIALLA che riprende il comando tra i Minialtura sempre davanti a MARAMAO, i Meteor, nella lotta delle marcature, si allungano un po’ a sinistra e arrivano alla prima boa molto compatti, poi, mentre ENGY allunga ancora una volta, alle sue spalle si consuma il duello per il secondo posto con WHY NOT? che riesce ancora a prevalere su ASIATYCO.

 Le classifiche finali vedono quindi la vittoria di OCA GIALLA tra i Minialtura su MARAMAO e ESTASI; tra i Meteor vittoria di ENGY con Silvio SamboNicolò Cavallarin e Stefano Pistore su WHY NOT? dello YCVicenza di Maria Grazia Stimamiglio con gli spezzini Michele Marin e  Roberto Capozza, 3° posto per ASIATYCO che ha preceduto ESTEROFILA che ospitava a bordo il Segretario di Classe Mario ForgioneNUVOLA dell’equipaggio romagnolo di Walter Antonelli, poi ANEMOS condotto da Tom StahlPILARCRISALYAMETEORITE e MARASCA.

Qui le classifiche meteor e minialtura

Qui La Nuova Venezia del 23/04/2018

Qui un video sulla regata…

Laser, interzonale Lignano

Dopo lo stage tecnico di Pasqua sul Lago di Garda (gli atleti Giulio Borsatti, Nicole Santinato, Lorenzo e Gabriele Gavassini e Maria Sole Tiengo con

Read More »

Dal Match Race al Dinghy

Con il terzo incontro di martedì 23 Marzo si sono concluse le serate on line che il Circolo Nautico Chioggia ha dedicato all’approfondimento del Match

Read More »