Hyeres day 3 : ancora bene Silvia

Il Mistral è in ritardo e a Hyeres si corre la terza giornata di regate di World Cup ancora con vento medio e instabile, il vento è atteso per day 4 ma si preannuncia così forte da mettere in dubbio lo svolgimento delle regate. Day 3 è buono per gli azzurri in parecchie classi, ancora a suo agio Silvia Zennaro che fa due prove “oculate” (7 – 11) e sale al 4° posto della classifica generale in un quadro complessivo molto variabile per tutte le veliste, alcune pesantemente in ritardo ieri come la lituana Victorija Andrulyte (35 – 33), la belga Emma Plasschaert (30 – 44), la finlandese Monika Mikkola (25 – 45) e la cinese vincitrice a Palma Zhang Dongshuang (38 – 26). Le migliori della giornata sono la francese Marie Bolou (3 – 1) ma ancora 20^ in classifica e la norvegese Tiril Bue (2 – 4) che invece va ad occupare un ottimo 8° posto in una classifica che vede ancora l’ungherese Maria Erdi al comando nonostante ieri sia incappata in una bandiera nera (5 – BFD per lei); 2° posto per la belga Evi Van Acker (1 – 15) che non molla la presa e insegue ad un solo punto di distacco, 3^ la finlandese Tuula Tenkanen (8 – 18) e poi appaiate Silvia Zennaro e la francese Mathilde de Kerangat ieri molto brava e regolare (4 – 7). Non è stata invece una buona giornata per le altre azzurre, male Floridia Joyce(37 – 41), un po’ meglio Francesca Clapcich (19 – 30) e Valentina Balbi (26 – 20) ma sono tutte oltre il 20° posto con distacchi che cominciano a diventare pesanti nonostante manchino ancora 4 prove alla chiusura delle qualificazioni e quindi i giochi siano da considerare ancora aperti. Day 3 è “giornatona” per Giovanni Coccoluto nel Laser Standard che ha disputato 3 prove recuperando il ritardo nel programma, il velista di Muggia ha infilato 3 – 1 – 20 risalendo fino al 9° posto della classifica che vede Francesco Marrai al 3° posto nonostante una giornata non brillantissima (8 – 9 – 16), giornata super invece per l’australiano Matthew Wearn (1 – 4 – 2) che ha preso il comando sul cipriota Pavlos Kontides (2 – 5 – 11). 

Nelle tavole maschili Mattia Camboni tiene il 4° posto  (13 – 13 – 4) mentre cede purtroppo Carlo Ciabatti (29 – 19 – 34) nella giornata che vede finalmente un buon piazzamento per Daniele Benedetti (21 – 39 – 3) in difficoltà finora a Hyeres; giornata della riscossa per Marta Maggetti nel femminile, per lei dopo 4 brutte prove arrivano 1 – 8 – 2 che la portano al 13° posto già a ridosso di Veronica Fanciulli che aveva invece iniziato bene ma non è andata bene in day 3 (19 – 20 – 26). Buona giornata anche per il 49er maschile con Crivelli Visconti – Togni che con 9 – 3 – 8 entrano nei top ten in maniera abbastanza rassicurante, cosa che non riesce invece allo skiff femminile in difficoltà con Raggio – Bergamaschi al 16° posto e Bergamo – Germani al 18°. Nel cat misto Nacra 17 Tita – Banti sono al 10° posto, ieri non brillantissimi (13 – 10 – 20) dovranno stringere i denti per mantenere la qualificazione; nel 470 maschile scendono Ferrari – Calabrò (35 – 15), giornata migliore per Capurro – Puppi (7 – 21), non è una grandissima giornata neanche per Berta – Carraro nel femminile (11 – 16) che pure mantengono un bel 5° posto in classifica. Negli altri singoli, Antonio Squizzato (2 – 4) è sempre a ridosso del podio nel 2.4, Filippo Baldassari (21 – 23) e Alessio Spadoni (18 -24) perdono gradualmente terreno nel Finn.       

Scacco Matto alla “Noi Due”

E’ finalmente ripresa anche l’attività di “veleggiate” del Circolo Nautico Chioggia, l’ultima a partire a causa del blocco imposto dall’emergenza sanitaria che aveva invece già

Read More »

Dinghy, podio a Monfalcone

Regata Zonale per l’Alto Adriatico alla SVOC di Monfalcone per la Classe Dinghy, nel weekend del 3/4 luglio 15 le imbarcazioni che si sono ritrovate

Read More »