Hyeres day 3 : ancora bene Silvia

Il Mistral è in ritardo e a Hyeres si corre la terza giornata di regate di World Cup ancora con vento medio e instabile, il vento è atteso per day 4 ma si preannuncia così forte da mettere in dubbio lo svolgimento delle regate. Day 3 è buono per gli azzurri in parecchie classi, ancora a suo agio Silvia Zennaro che fa due prove “oculate” (7 – 11) e sale al 4° posto della classifica generale in un quadro complessivo molto variabile per tutte le veliste, alcune pesantemente in ritardo ieri come la lituana Victorija Andrulyte (35 – 33), la belga Emma Plasschaert (30 – 44), la finlandese Monika Mikkola (25 – 45) e la cinese vincitrice a Palma Zhang Dongshuang (38 – 26). Le migliori della giornata sono la francese Marie Bolou (3 – 1) ma ancora 20^ in classifica e la norvegese Tiril Bue (2 – 4) che invece va ad occupare un ottimo 8° posto in una classifica che vede ancora l’ungherese Maria Erdi al comando nonostante ieri sia incappata in una bandiera nera (5 – BFD per lei); 2° posto per la belga Evi Van Acker (1 – 15) che non molla la presa e insegue ad un solo punto di distacco, 3^ la finlandese Tuula Tenkanen (8 – 18) e poi appaiate Silvia Zennaro e la francese Mathilde de Kerangat ieri molto brava e regolare (4 – 7). Non è stata invece una buona giornata per le altre azzurre, male Floridia Joyce(37 – 41), un po’ meglio Francesca Clapcich (19 – 30) e Valentina Balbi (26 – 20) ma sono tutte oltre il 20° posto con distacchi che cominciano a diventare pesanti nonostante manchino ancora 4 prove alla chiusura delle qualificazioni e quindi i giochi siano da considerare ancora aperti. Day 3 è “giornatona” per Giovanni Coccoluto nel Laser Standard che ha disputato 3 prove recuperando il ritardo nel programma, il velista di Muggia ha infilato 3 – 1 – 20 risalendo fino al 9° posto della classifica che vede Francesco Marrai al 3° posto nonostante una giornata non brillantissima (8 – 9 – 16), giornata super invece per l’australiano Matthew Wearn (1 – 4 – 2) che ha preso il comando sul cipriota Pavlos Kontides (2 – 5 – 11). 

Nelle tavole maschili Mattia Camboni tiene il 4° posto  (13 – 13 – 4) mentre cede purtroppo Carlo Ciabatti (29 – 19 – 34) nella giornata che vede finalmente un buon piazzamento per Daniele Benedetti (21 – 39 – 3) in difficoltà finora a Hyeres; giornata della riscossa per Marta Maggetti nel femminile, per lei dopo 4 brutte prove arrivano 1 – 8 – 2 che la portano al 13° posto già a ridosso di Veronica Fanciulli che aveva invece iniziato bene ma non è andata bene in day 3 (19 – 20 – 26). Buona giornata anche per il 49er maschile con Crivelli Visconti – Togni che con 9 – 3 – 8 entrano nei top ten in maniera abbastanza rassicurante, cosa che non riesce invece allo skiff femminile in difficoltà con Raggio – Bergamaschi al 16° posto e Bergamo – Germani al 18°. Nel cat misto Nacra 17 Tita – Banti sono al 10° posto, ieri non brillantissimi (13 – 10 – 20) dovranno stringere i denti per mantenere la qualificazione; nel 470 maschile scendono Ferrari – Calabrò (35 – 15), giornata migliore per Capurro – Puppi (7 – 21), non è una grandissima giornata neanche per Berta – Carraro nel femminile (11 – 16) che pure mantengono un bel 5° posto in classifica. Negli altri singoli, Antonio Squizzato (2 – 4) è sempre a ridosso del podio nel 2.4, Filippo Baldassari (21 – 23) e Alessio Spadoni (18 -24) perdono gradualmente terreno nel Finn.       

Laser, interzonale Lignano

Dopo lo stage tecnico di Pasqua sul Lago di Garda (gli atleti Giulio Borsatti, Nicole Santinato, Lorenzo e Gabriele Gavassini e Maria Sole Tiengo con

Read More »

Dal Match Race al Dinghy

Con il terzo incontro di martedì 23 Marzo si sono concluse le serate on line che il Circolo Nautico Chioggia ha dedicato all’approfondimento del Match

Read More »