Eurosaf: day 4

Che bello il Princesa Sofia, avanti ancora con il quarto giorno di regate, clima estivo e brezza che questa volta si è fatta attendere un po’ di più ma è comunque arrivata a far disputare le regate in programma, prove tecnicamente difficili che hanno modificato le classifiche, anche pesantemente in qualche classe, e che in ogni categoria hanno indotto i concorrenti a risultati un po’ altalenanti, tra questi anche Silvia Zennarosplendida 3^ nella prima prova di giornata ma poi 35^ nella seconda, piazzamenti che comunque le consentono una piccola risalita in classifica (23).

470: 12 – 4 – 9 le prime prove in Gold Fleet di Ferrari – Calabrò che occupano l’8° posto della classifica generale, al 18° posto invece Capurro – Puppo ieri meno brillanti (13 – 18 – 18) dei compagni di squadra; nel femminile grande giornata (3 – 5 – 5) per Berta – Svevo e 6° posto in classifica, in Silver Fleet Paternoster – Caruso ottengono 7 – 5, Marchesini – Fedel 2 – 11.

49er: giornata non entusiasmante per l’unico equipaggio azzurro dello skiff maschile, Crivelli Visconti – Molineris piazzano 17 – 18 – 12 che li allontana un po’ dai top ten, adesso sono al 15° posto giusto dietro il fuoriclasse brasiliano Robert Scheidt che nella nuova classe ha finalmente centrato un ottimo piazzamento (un 3 di giornata) dopo 12 prove per lui “anonime”, d’altra parte non deve essere così immediato passare dal Laser ad uno skiff! Nel femminile si continua a flotta unica, ancora bene Raggio – Bergamaschi che con 2 – 18 – 8 occupano il 7° posto in classifica dove hanno preso il volo le tedesche Jurczok – Lorenz che hanno scavato un abisso di 33 punti sulle seconde

Nacra 17: chi sembra adattarsi ogni giorno meglio alla nuova barca è invece Ruggero Tita passato dal 49er al cat doppio misto con Caterina Banti, per loro un altro bullet (4 – 1 – 16) e 9° posto in classifica, bene anche Ratti – Porro (2 – 10 – 14) che inseguono al 10° posto, un po’ più indietro Ugolini – Giubilei al 15° con 9 – 21 – 19.

RSX: il cinese Mengfan Gao è il migliore (1 – 2) nella prima giornata di Gold Fleet ma l’altro bullet è per Mattia Camboni che sale al 2° posto della classifica solo 2 punti dietro lo spagnolo Ivan Lafuente; in grossa difficoltà Daniele Benedetti (44 – 42) continua invece a risalire Carlo Ciabatti che con 17 – 3 arriva al 16° posto della classifica, 20 – 21 per Matteo Evangelisti mentre Antonino Cangemi fa seguire un buon 11 alla prima prova conclusa al 35 posto. In Silver da segnalare  9 – 2 per Francesco Tomasello. Nel femminile crolla Marta Maggetti, il 15 – 19 di ieri la spingono giù al 9° posto, brutta giornata anche per Veronica Fanciulli 20 – 24 ora al 20° posto.

Finn: nel singolo pesante sembra finita la regata per Enrico Voltolini anche ieri a terra con due DNC, Alessio Spadoni fa 21 – 16 ed è 16° ma si allungano i distacchi dai top ten

Laser: nello Standard Francesco Marrai (3 – 12) difende con i denti la 2^ posizione dietro lo spagnolo Joel Rodriguez avanti di 15 punti, dietro l’azzurro un terzetto inglese con Helliot HansonLorenzo Chiavarini e Nick Thompson, poco rilevanti le prestazioni degli altri azzurri in Gold, Silver e Bronze Fleet. Laser Radial, fiammata di Silvia Zennaro nella prima prova della giornata conclusa al 3° posto, poi segue un 35 e Silvia adesso è 23^ giusto un posto davanti a Valentina Balbi, ieri poco brillante (27 – 45) come anche Francesca Clapcich (28 – 33) ora 29^, in classifica la migliore è Carolina Albano 16^, ieri per lei un buon 9 e un brutto 34. Isabella Filippo è terza in Silver Fleet dove ottiene un buon 3 di giornata anche Matilda Talluri. Crolla in testa la finlandese Tuula Tenkanen che con 16 – 16 perde la leadership a favore della sorprendente lituana Victorja Andrulyte (2 – 10), con grande costanza ma per adesso senza brillare (19 – 5) la belga Evi Van Acker si  arrampica al 3° posto, ancora un bullet per la cinese Zhang Dongshuang (1 – 17) mentre cadono pesantemente l’olandese Maxime Jonker (23 – 23) leader dei primi giorni e l’inglese campionessa del mondo Alison Young (32 – 20), l’altra vittoria di giornata è per la francese Louise Cervera (4 – 1) che è anche la migliore della giornata davanti alla spagnola Martina Cacho (6 – 2) e alla belga Maitè Carlier (8 – 4).

Per tutti ancora prove oggi, 3 per skiff, 470, Nacra, 2 per tavole e Laser mentre i Finn cominciano la fase di semifinale.

Qui tutte le classifiche: http://www.trofeoprincesasofia.org/en/default/races/race-resultsall

Scacco Matto alla “Noi Due”

E’ finalmente ripresa anche l’attività di “veleggiate” del Circolo Nautico Chioggia, l’ultima a partire a causa del blocco imposto dall’emergenza sanitaria che aveva invece già

Read More »

Dinghy, podio a Monfalcone

Regata Zonale per l’Alto Adriatico alla SVOC di Monfalcone per la Classe Dinghy, nel weekend del 3/4 luglio 15 le imbarcazioni che si sono ritrovate

Read More »