Eurosaf: day 4

Che bello il Princesa Sofia, avanti ancora con il quarto giorno di regate, clima estivo e brezza che questa volta si è fatta attendere un po’ di più ma è comunque arrivata a far disputare le regate in programma, prove tecnicamente difficili che hanno modificato le classifiche, anche pesantemente in qualche classe, e che in ogni categoria hanno indotto i concorrenti a risultati un po’ altalenanti, tra questi anche Silvia Zennarosplendida 3^ nella prima prova di giornata ma poi 35^ nella seconda, piazzamenti che comunque le consentono una piccola risalita in classifica (23).

470: 12 – 4 – 9 le prime prove in Gold Fleet di Ferrari – Calabrò che occupano l’8° posto della classifica generale, al 18° posto invece Capurro – Puppo ieri meno brillanti (13 – 18 – 18) dei compagni di squadra; nel femminile grande giornata (3 – 5 – 5) per Berta – Svevo e 6° posto in classifica, in Silver Fleet Paternoster – Caruso ottengono 7 – 5, Marchesini – Fedel 2 – 11.

49er: giornata non entusiasmante per l’unico equipaggio azzurro dello skiff maschile, Crivelli Visconti – Molineris piazzano 17 – 18 – 12 che li allontana un po’ dai top ten, adesso sono al 15° posto giusto dietro il fuoriclasse brasiliano Robert Scheidt che nella nuova classe ha finalmente centrato un ottimo piazzamento (un 3 di giornata) dopo 12 prove per lui “anonime”, d’altra parte non deve essere così immediato passare dal Laser ad uno skiff! Nel femminile si continua a flotta unica, ancora bene Raggio – Bergamaschi che con 2 – 18 – 8 occupano il 7° posto in classifica dove hanno preso il volo le tedesche Jurczok – Lorenz che hanno scavato un abisso di 33 punti sulle seconde

Nacra 17: chi sembra adattarsi ogni giorno meglio alla nuova barca è invece Ruggero Tita passato dal 49er al cat doppio misto con Caterina Banti, per loro un altro bullet (4 – 1 – 16) e 9° posto in classifica, bene anche Ratti – Porro (2 – 10 – 14) che inseguono al 10° posto, un po’ più indietro Ugolini – Giubilei al 15° con 9 – 21 – 19.

RSX: il cinese Mengfan Gao è il migliore (1 – 2) nella prima giornata di Gold Fleet ma l’altro bullet è per Mattia Camboni che sale al 2° posto della classifica solo 2 punti dietro lo spagnolo Ivan Lafuente; in grossa difficoltà Daniele Benedetti (44 – 42) continua invece a risalire Carlo Ciabatti che con 17 – 3 arriva al 16° posto della classifica, 20 – 21 per Matteo Evangelisti mentre Antonino Cangemi fa seguire un buon 11 alla prima prova conclusa al 35 posto. In Silver da segnalare  9 – 2 per Francesco Tomasello. Nel femminile crolla Marta Maggetti, il 15 – 19 di ieri la spingono giù al 9° posto, brutta giornata anche per Veronica Fanciulli 20 – 24 ora al 20° posto.

Finn: nel singolo pesante sembra finita la regata per Enrico Voltolini anche ieri a terra con due DNC, Alessio Spadoni fa 21 – 16 ed è 16° ma si allungano i distacchi dai top ten

Laser: nello Standard Francesco Marrai (3 – 12) difende con i denti la 2^ posizione dietro lo spagnolo Joel Rodriguez avanti di 15 punti, dietro l’azzurro un terzetto inglese con Helliot HansonLorenzo Chiavarini e Nick Thompson, poco rilevanti le prestazioni degli altri azzurri in Gold, Silver e Bronze Fleet. Laser Radial, fiammata di Silvia Zennaro nella prima prova della giornata conclusa al 3° posto, poi segue un 35 e Silvia adesso è 23^ giusto un posto davanti a Valentina Balbi, ieri poco brillante (27 – 45) come anche Francesca Clapcich (28 – 33) ora 29^, in classifica la migliore è Carolina Albano 16^, ieri per lei un buon 9 e un brutto 34. Isabella Filippo è terza in Silver Fleet dove ottiene un buon 3 di giornata anche Matilda Talluri. Crolla in testa la finlandese Tuula Tenkanen che con 16 – 16 perde la leadership a favore della sorprendente lituana Victorja Andrulyte (2 – 10), con grande costanza ma per adesso senza brillare (19 – 5) la belga Evi Van Acker si  arrampica al 3° posto, ancora un bullet per la cinese Zhang Dongshuang (1 – 17) mentre cadono pesantemente l’olandese Maxime Jonker (23 – 23) leader dei primi giorni e l’inglese campionessa del mondo Alison Young (32 – 20), l’altra vittoria di giornata è per la francese Louise Cervera (4 – 1) che è anche la migliore della giornata davanti alla spagnola Martina Cacho (6 – 2) e alla belga Maitè Carlier (8 – 4).

Per tutti ancora prove oggi, 3 per skiff, 470, Nacra, 2 per tavole e Laser mentre i Finn cominciano la fase di semifinale.

Qui tutte le classifiche: http://www.trofeoprincesasofia.org/en/default/races/race-resultsall

Laser, interzonale Lignano

Dopo lo stage tecnico di Pasqua sul Lago di Garda (gli atleti Giulio Borsatti, Nicole Santinato, Lorenzo e Gabriele Gavassini e Maria Sole Tiengo con

Read More »

Dal Match Race al Dinghy

Con il terzo incontro di martedì 23 Marzo si sono concluse le serate on line che il Circolo Nautico Chioggia ha dedicato all’approfondimento del Match

Read More »