Dinghy a Venezia, Italiani ORC a Brindisi

Massimo Schiavon, in versione “dinghista” sfiora il colpo grosso alla Regata Nazionale Dinghy di Venezia, a Brindisi una bella edizione dei Campionati Italiani ORC finisce con qualche polemica sui calcoli dei compensi (e ci scappa un sorriso!!!)

Regata nazionale di Coppa Italia per la Classe Dinghy a Venezia, 50 imbarcazioni sul campo lagunare di Poveglia per tre giorni di belle regate con 6 prove portate a termine; Massimo Schiavon, da qualche anno diviso tra Snipe e Dinghy, domina le prime due giornate e si presenta al giorno finale in testa alla classifica provvisoria, purtroppo una giornata più ventosa e un UFD nella prova finale lo fanno retrocedere al 2° posto alle spalle del veneziano Giovanni Boem che conclude alla grande scartando l’OCS che lo aveva appesantito nelle prime giornate. Bravo, comunque, Massimo Schiavon sempre tra i migliori interpreti della Classe Dinghy soprattutto con le arie medio-leggere, alle sue spalle chiude sul terzo gradino del podio il genovese Fabio Mangione; per i colori del Circolo Nautico Chioggia anche Leonello Azzarini che conclude al 45° posto appesantito da due DNS nell’ultima giornata.

Qui la classifica

A Brindisi un Campionato Italiano della Vela d’Altura nel segno del vento e di qualche polemica riguardante soprattutto le valutazioni sui dati meteo alla base dei calcoli dei tempi compensati; Circolo Nautico Chioggia presente grazie ad alcuni regatanti di livello. Portiamo sul podio Nicola Zennaro comandante e drizzista di SIDERACORDIS, X41 della Compagnia della Vela di Venezia, 3° assoluto nel Gruppo 1 e 2° italiano alle spalle dello Swan 45 BLUE SKY e dell’estone SUGAR 3, Italia Yachts 11.98.

Enrico Zennaro a bordo di MORGAN V, Swan 42 del Circolo Canottieri Barion conclude al 5° posto assoluto nel Gruppo 1, 4° in categoria Regata; Silvio Sambo sull’X35 DEMON X dello Yacht Club Vicenza ottiene il 13° posto nel Gruppo 2, 7° in categoria Regata

Qui le classifiche Gruppo 1 e Gruppo 2