19 Dicembre, premiazioni sociali e assemblea elettiva

Si torna alla modalità “in presenza” per l’Assemblea Generale dei soci del Circolo Nautico Chioggia, il 16 Dicembre, presso l’Aula Magna di Palazzo Grassi, il Consiglio Direttivo uscente ha convocato l’Assemblea Ordinaria per istruire i soci sulle relazioni morali e sportive, sulla approvazione dei bilanci e delle quote sociali e per procedere alle elezioni degli organi sociali in scadenza che, tra scadenze naturali e proroghe dovute all’emergenza sanitaria, coinvolgono praticamente tutte le cariche, dal Presidente al Consiglio Direttivo, dal Collegio dei Revisori dei Conti al Collegio dei Probiviri. La seduta assembleare sarà preceduta, come ormai consuetudine, dalle premiazioni dell’attività sociale e sportiva della stagione agonistica 2021 e dalla presentazione delle Squadre Agonistiche Giovanili e relativi Istruttori. Nel corso della cerimonia saranno quindi premiati i campioni sociali dell’Open, saranno ringraziati i Giudici federali che hanno operato per il Circolo Nautico Chioggia, saranno assegnati alcuni storici trofei giranti, quello del Campionato Sociale Optimist, il Trofeo Pugno al migliore timoniere del CNC nella Selezione Zonale Optimist di Chioggia, il Trofeo Chiereghin al più rappresentativo equipaggio Snipe nella stagione, sarà poi premiata la “barca dell’anno” tra quelle che, battenti guidone CNC, hanno ottenuto risultati più prestigiosi nel 2021 e, infine, sarà assegnato il Trofeo del Presidente Angelo Carlo Perini all’”Atleta dell’anno”, un nominativo scelto dalla famiglia Perini dopo attenta selezione dei risultati nella stagione che sarà svelato solo all’ultimo momento. Il Trofeo del Presidente ha una storia relativamente recente, è stato messo in palio per la prima volta nel 2015 e assegnato a Matteo Chiereghin che era stato selezionato per il Gruppo Agonistico Nazionale Optimist, poi nel 2016 è andato a Silvia Zennaro per la prima storica partecipazione di una atleta chioggiotta ai Giochi Olimpici, nel 2017 ad Enrico Zennaro nell’anno della vittoria del Campionato Italiano Minialtura, nel 2018 ad Edoardo Marangoni  armatore e prodiere del Minialtura campione italiano di categoria ed europeo Sportboats, poi nel 2019 a Massimo Schiavon vincitore della Coppa Italia nella Classe Dinghy e del prestigioso Bombolino d’Oro a Portofino; nel 2020 il trofeo non era stato assegnato per le difficoltà in stagione dovute all’emergenza sanitaria che aveva limitato le partecipazioni alle regate più importanti.